Crea sito

Recensione: Bridget Jones’s Baby di Helen Fielding!

Sanny90,

Buon lunedì lettori!

Quest’oggi torno alla carica con la recensione della mitica e inimitabile Bridget Jones’s Baby di Helen Fielding! In tutti i blog troverete qualcosa che parlerà di Halloween, ma come al solito, la vostra Sanny si diverte a fare quello che le pare, e quindi questa sarà l’ultima recensione del mese di Ottobre!

QUI trovate il link d’acquisto del romanzo, mentre QUI potete prenotare il DVD del film!

51abo2xf0l-_sy346_

Trama:

Bridget è tornata. Col pancione.

Bridget Jones ha una nuova vita che adora:
è produttore esecutivo di un programma televisivo, ha finalmente un’ottima linea, e possiede persino un’auto con tanto di navigatore. È veramente soddisfatta, se non che… è più single che mai, attorniata da amiche che sfornano un bambino dopo l’altro e che le ricordano l’inesorabile ticchettio dell’orologio biologico. Per il momento si limita a fare la madrina, ed è proprio all’ennesimo battesimo che rivede, dopo cinque anni dalla rottura del loro fidanzamento, Mark Darcy. Uno sguardo, poche parole, e i due si ritrovano a letto insieme. Nella vita di Bridget Jones, però, niente è mai così semplice: dopo qualche giorno rivede anche l’incorreggibile rubacuori Daniel Cleaver, che la trascina in una notte di passione. Passano i mesi e Bridget non riesce più a entrare nei suoi jeans preferiti… Gli amici la convincono a fare un test di gravidanza, che ovviamente è positivo. Chi sarà quindi il padre? Il rigido Mark o Daniel il cialtrone-cheperò-potrebbe-cambiare Basterebbe molto meno per riaccendere la loro rivalità, ma fra i due litiganti Bridget se la gode: perché è felice, molto felice, di aspettare un bambino. In fondo, il papà è un dettaglio! Anche alla soglia dei quarant’anni Bridget Jones resta l’esilarante, caotica, imbranata ragazza che si nasconde in ciascuna di noi, e che – per citare Mark Darcy – ci piace così com’è.

La mia Recensione:

Bridget Jones è la mia ossessione. Volevo vedere la sua nuova avventura al cinema, ma non ci sono riuscita… e così anche il terzo/ quarto romanzo è finito nella mia libreria!

In questo romanzo la nostra Bridget ha finalmente consolidato la sua carriera (è il produttore esecutivo di Buon Pomeriggio!), i suoi Kg in più sono scomparsi… la sua vita sentimentale…. beh quella è un pò problematica….

Nel secondo volume della saga, Bridget e Darcy erano giunti al loro meritato lieto fine ( così sembrava), qui scopriamo che i due si sono lasciati da ben 5 anni e non solo… Darcy ha sposato la perfida Natasha!

Si incontreranno nuovamente durante il battesimo dell’ultimo figlio di Magda, e saranno, ovviamente, padrino e madrina del piccolo (tanto per complicare la vita altrui)… I due, dopo una sbronza colossale, finiranno a letto insieme, (l’amor che chiama… Darcy ha divorziato dalla strega…), ma il giorno seguente Mark se la darà a gambe, lasciando la povera Bridget triste e sconsolata!

“Ho appena divorziato. Non sono nelle condizioni emotive giuste per cominciare una relazione a questo punto della tua vita. […] Alla tua età, non posso proprio… sarebbe sbagliato da parte mia… non voglio consumare altri anni della tua età fertile.”

Ma di che cavolo stai parlando D???? (la mia reazione…)

Spoiler per chi non ha visto il film:

Ed ecco che entra in scena Daniel Clever!Vecchia fiamma ed eterno impenitente, falso, cialtrone Daniel! (Nel film non è presente come personaggio ed è stato sostituito dall’americano Jack, interpretato da Patrick Dempsey)…

Bridge lo incontra durante una premiazione letteraria e indovinate un pò??? Finiscono a letto insieme! (Oh Bridget! )

” Sto fissando il telefono con un’aria da psicopatica. Ancora nessuna notizia nè da uno nè dall’altro. Andrò avanti così per il resto della mia vita? Mi ubriacherò di Sherry con Mark e Daniel giocando a domino nell’ospizio, e poi andrò andrò su tutte le furie perchè quei due mi hanno portato a letto e non mi  hanno chiesto di giocare a Scarabeo?”

Alcune settimane più tardi, la nostra eroina scopre qualcosa di anomalo…. un ritardo! Ebbene si, un bambino è in arrivo, ma non si sa chi dei due è il padre!!!!

E da qui partiranno scene comicissime… pre parto a go go, patate al formaggio, come se non ci fosse un domani, e tanto altro….

Un trio, che a mio avviso è mancato moltissimo, non smetteranno mai di divertirci con i loro guai, i dispetti, i litigi… La lettura è scorrevolissima, si finisce nell’arco di una giornata…  ritrovare i personaggi che tanto abbiamo amato e rivederli da una parte più maturi, ma dall’altra assolutamente identici a come li avevamo lasciati! Vengono ripresi alcuni avvenimenti dei diari precedenti, quindi se avete intenzione di farci un pensierino, vi consiglio di rileggere la saga dall’inizio, perchè merita… e infine, anche Bridget merita la sua agognata felicità!

Assolutamente imperdibile!

♥♥♥♥♥

You may also like...