Recensione: The Treatment di Suzanne Young!

Sanny90,

Buonasera Readers!!! Ecco, finalmente, la mia recensione di “The Treatment” di Suzanne Young!!! Romanzo entrato a pieno titolo tra i miei preferiti! Venite a scoprire perchè…

9788851138349_3a77c41a97b16fb53c9d13082c82b4ee

Autore: Suzanne Young

Titolo: The Treatment

Casa Editrice: De Agostini

Libro Cartaceo: 14,90€ Ebook: 7,99€

Uscita: 02/06/2016

Trama:

Sono passate settimane da quando Sloane è stata dimessa dal Programma, il progetto sperimentale che obbliga gli adolescenti a rischio di depressione alla rimozione dei ricordi, eppure è ancora sotto stretta osservazione. Nonostante abbia dimenticato intere parti del suo passato, il cuore l’ha spinta di nuovo tra le braccia di James, il ragazzo che ha sempre amato. In questo modo, però, ha scoperchiato una scatola che avrebbe dovuto rimanere sigillata, mettendo in pericolo la validità stessa della terapia a cui entrambi sono stati sottoposti. Ma il Programma non può permettersi di fallire e dà il via a una caccia serrata. In fuga dagli stessi uomini che li hanno internati, Sloane e James non possono fare altro che unirsi a un gruppo di ribelli che vuole scardinare l’impalcatura di segreti e bugie su cui si fonda il Programma. Riuscirei, però, è tutt’altro che semplice. Soprattutto perché l’unico indizio a disposizione è la pillola arancione che Michael Realm – il solo amico che Sloane aveva nel Programma – le ha lasciato prima di scomparire nel nulla. L’antidoto in grado di ripristinare i ricordi persi. La Cura su cui tutti vorrebbero mettere le mani.

La mia Recensione:

Abbiamo lasciato Sloane e James, nel volume precedente, The Program (Qui trovate la recensione), in fuga dal Programma e  in balia dei ribelli Dallas e Cas…. sembra che i nostri protagonisti siano passati dalla padella alla brace! Perennemente in fuga, con l’unico antidoto che potrebbe permettere loro di recuperare i ricordi perduti! Ahimè si tratta di una singola pillola sopravvissuta, donata a Sloane da Realm, poichè la ama, farebbe qualsiasi cosa pur di renderla felice… anche farsi odiare!

Realm lo ignora, fissandomi ancora con un sorta di reverenza. «Quindi sei felice di vedermi?» mi chiede, come se temesse la risposta.

Ma Sloane non ha nessuna intenzione di prenderla! Nonostante il Programma le abbia cancellato gran parte dei ricordi e della sua vita con James, il suo cuore ha saputo riconoscere i sentimenti che prova per lui!

Man mano che la lettura procede, la situazione si complica… poichè il Programma ha il cento per cento di riuscita e nessuno può sfuggirgli…. arrivati a questo punto, la pressione psicologica che il Programma esercita su questi ragazzi, ha iniziato ad angosciare anche me, lettrice!

Vivere costantemente col fiato sul collo, senza potersi fidare di nessuno per paura di essere nuovamente internati… con questo seguito Suzanne Young riconferma la sua bravura! E’ stata in grado  di mescolare il genere Young al dispotico e al thriller!

Ad ogni pagina ero così in ansia per i protagonisti, che non riuscivo a staccarmi dalla lettura!! Sloane, in questo volume è molto più matura e dimostra forza, non soltanto per se stessa e James, ma anche nei confronti dei suoi compagni Ribelli… Ma il mio preferito è, e rimane comunque James… bello e carismatico… sarà l’ancora di salvezza di Sloane!

Realm, è uno di quei personaggi che, o lo si ama o lo si odia! Nel mio caso non ho potuto far altro che amarlo, nonostante gli inganni di cui si fa partecipe, l’amore che prova per lei è sincero e ben si sa, per la persona che amiamo siamo disposti a fare qualsiasi cosa….

La mia considerazione finale??? Beh ho amato questo libro ancor di più del primo! E’ stato come leggere nuovamente “Romeo e Giulietta”, in versione moderna e, certamente, con un finale ben diverso! Un libro perfetto per questa estate e che non dovrebbe mancare nelle nostre librerie!!!

A presto, con la recensione di “The Recovery”!

5 Stelline

Precedente Caduti di pietra di Giuseppe Russo! Successivo NOTTE DI MARIONETTE E TORTE di Laini Taylor!